Trova nel sito

Formazione

Master

Italia COMFIDI

banner comfidi piccolo

Corsi Obbligatori

Ambulanti On-Line

Storie di Impresa

Foto Le Piazze dei Sapori 3 web

Confermata manifestazione di aggancio del turismo di prossimità, oltre 100mila i visitatori nella quattro giorni di evento.

Bilancio positivo per la ventesima edizione de Le Piazze dei Sapori, la manifestazione enogastronomica organizzata da Confesercenti Verona con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, dall’Ente Nazionale del Turismo Italiano ENIT, dalla Regione Veneto, Provincia di Verona e Comune di Verona con il contributo della Camera di Commercio di Verona in piazza Bra dal 5 all’8 maggio.

Gli oltre 50 operatori, provenienti da tutta Italia, hanno proposto le eccellenze alimentari di ciascuna regione al folto pubblico che ha molto apprezzato la kermesse senza farsi spaventare dal tempo incerto.

«Siamo assolutamente soddisfatti, - sostiene Alessandro Torluccio, coordinatore dell’evento e direttore generale di Confesercenti Verona - Le Piazze dei Sapori ha confermato la sua capacità di attirare l’attenzione del pubblico, oltre 100 mila le visite. Si sono rivisti i turisti stranieri di medio raggio, ma principalmente abbiamo goduto del turismo di prossimità. Tante infatti sono le presenze di visitatori italiani provenienti soprattutto dalle regioni limitrofe. Nella quattro giorni della rassegna, infatti, sono aumentate rispetto al passato le presenze dei turisti italiani, alla scoperta delle eccellenze alimentari, dei migliori vini e dei piatti tipici regionali italiani. Sinergie con il territorio, grazie alla collaborazione con Coldiretti per la promozione dei prodotti attraverso dei laboratori del gusto all’interno del mercato coperto di Campagna Amica nel quartiere Filippini. Ma il risvolto positivo c’è stato anche per le attività del Liston e di Via Roma, i tavolini nel weekend sono stati presi d’assalto dai visitatori, questa è la conferma che eventi di rilievo fanno bene al tessuto economico della nostra città»

«Questa è stata un’edizione importante, – aggiunge Paolo Bissoli, presidente di Confesercenti Verona – molti sono stati gli eventi collaterali organizzati per far partecipare l’intero tessuto economico cittadino e hanno contribuito al successo di questa ventesima edizione. Volevamo ringraziare in particolar modo l’amministrazione comunale di Verona, gli operatori che continuano a credere in questa manifestazione e tutte le persone che a vario titolo hanno portato il loro contribuito alla riuscita di questo importante evento».

«Nei quattro giorni della rassegna, lo stand infopoint ha esaurito anzitempo le brochure di promozione dei ristoranti tipici riconosciuti dal Comune di Verona che invitavano i visitatori a scegliere di mangiare tipico indicando con mappa dove poterlo fare. Importante anche la cifra che Confesercenti ha raccolto per 800 Sorrisi APS, con trucca-bimbi e zucchero filato si è potuto erogare un contributo a favore di progetti per i bambini delle oncologie pediatriche» afferma dall’ufficio eventi di Confesercenti Fabio Vecchia.

Al teatro Ristori tutto esaurito per l’evento “Venti portati di Gusto” una serata per festeggiare i vent’anni della manifestazione e che ha visto esibirsi sul palcoscenico importanti artisti veronesi: per il teatro Casa Shakespeare, per il canto la giovanissima Chiara Tadiello, per il balletto Vanessa Gherbavaz, al pianoforte Alberto Masetto e per la giocoleria Giovanni Gaole. Ha condotto la serata Angela Booloni. Sono stati inoltre dati riconoscimenti a tutte le imprese, associazioni e partner istituzionali che hanno nei vent’anni supportato l’evento. Il comune di Verona è stato premiato proprio per il percorso ventennale fatto insieme e per aver creduto nello stesso.

Le tante persone arrivate in città per le Piazze dei Sapori confermano la popolarità della manifestazione che da vent’anni fa di Verona la vetrina dell’eccellenza culinaria italiana e scaligera – ha detto il sindaco Federico Sboarina -. Un grande attrattore che ha portato nel cuore di Verona turisti e visitatori, a vantaggio di tutta l’economia cittadina. Tornare a rivedere le nostre manifestazioni tradizionali è ciò a cui abbiamo lavorato dal 2020, l'appuntamento di Confesercenti è una di queste e i dati di bilancio ne confermano la bontà. Il ventennale è stato festeggiato con qualche novità per una edizione che ha saputo sposarsi, in sicurezza e con stile, alle altre attività di piazza Bra come gli spettacoli in Arena. Il successo di questa edizione promette bene per il futuro”. 

“L’Amministrazione di Verona è orgogliosa di aver ospitato un evento così importante come il ventennale de “Le Piazze dei Sapori” – sottolinea l’assessore al Commercio Nicolò Zavarise – ormai diventato un vero e proprio format che ogni hanno porta alla città rilevanti numeri in termini di turismo e indotto economico. Alla valorizzazione e alla promozione delle produzioni tipiche si è associato un importante aspetto culturale che unisce l’enogastronomia alla diffusione della conoscenza delle eccellenze e delle unicità delle nostre aziende, incentivando sempre di più a fare impresa all’insegna della tipicità dei nostri prodotti”. 

Grazie alla collaborazione con Verona Social, si è parlato molto di Verona online, l’evento è stato trasmesso con dirette e stories sui canali social instagram e facebook, quasi 150 mila persone raggiunte di copertura e 8.348 storie geolocalizzate. Inoltre erano presenti diversi creator da tutta Italia con un totale di 6 milioni di followers e due blogger che hanno recensito le singole aziende presenti alla quattro giorni.

Un’edizione che fa ben sperare al rilancio della nostra città e che vedrà Confesercenti impegnata su questo fronte al fianco delle imprese per cercare di tornare ai numeri importanti che la nostra città aveva pre-pandemia.