Trova nel sito

Formazione

Master

Italia COMFIDI

banner comfidi piccolo

Corsi Obbligatori

Ambulanti On-Line

Storie di Impresa

alloggiati web

Lo scorso 14 ottobre è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministro dell’interno con modifiche e integrazioni al decreto del 7 gennaio 2013, recante “Disposizioni concernenti la comunicazione alle autorità di pubblica sicurezza dell’arrivo di persone alloggiate in strutture ricettive”. Il sistema informativo “Alloggiati Web” adeguato alle nuove prescrizioni, presenta delle novità in materia di accesso e utilizzo del portale, trasmissione dati e sicurezza.

La prima novità introdotta dal decreto riguarda le nuove regole sui soggiorni non superiori alle 24 ore:

  • La comunicazione delle generalità delle persone alloggiate dovrà pervenire alle Questure entro 6 ore daII’arrivo, rimanendo comunque invariata la comunicazione entro le 24 ore per i soggiorni oltre le 24 ore di permanenza nella struttura;
  • È indispensabile salvare le ricevute dei dati trasmessi tramite il sistema Alloggiati Web, poiché quest’ultime decorsi 30 giorni dall’avvenuta trasmissione verranno sovrascritte rendendo impossibile la Ioro acquisizione. Ricevute che dovranno essere conservate ed esibite in caso di controllo.

La seconda novità non meno importante riguarda la modalità di autenticazione e sicurezza:

  • Modalità di accesso basata su autenticazione a due fattori (credenziali, one time password);
  • Modalità di trasmissione dati attraverso l’utilizzo di servizi di cooperazione applicativa (Web Service) per consentire la trasmissione diretta dei dati degli alloggiati dai “sistemi gestionali” delle strutture ricettive al sistema “Alloggiati Web”;
  • Rafforzamento dei criteri di sicurezza;
  • Possibilità di utilizzo del servizio tramite dispositivi mobili;
  • Nuove funzionalità di supporto tecnico per le strutture ricettive.

Si ribadisce che, qualora si riscontrassero problemi tecnici al portale “Alloggiati Web” o la struttura ricettiva fosse ancora in fase di accreditamento ed attivazione del servizio, la comunicazione dei dati degli ospiti dovrà avvenire compilando l’apposito modulo presente sul sito Questura di Verona — Carta dei Servizi — elenco riepilogativo delle presenze, da inoltrare tramite posta elettronica certificata alla Questura.

L’entrata in vigore dei nuovi adeguamenti sarà attuata progressivamente in questi giorni. Nel frattempo le strutture potranno continuare ad utilizzare le attuali credenziali di accesso fino alla naturale scadenza del certificato digitale, per poi passare alla nuova modalità di accesso che verrà esplicitamente spiegata attraverso specifici manuali presenti sul portale.