Trova nel sito

Formazione

Master

Italia COMFIDI

banner comfidi piccolo

Corsi Obbligatori

Ambulanti On-Line

Storie di Impresa

Alessandro Torluccio Direttore Confesercenti Verona archivio Confesercenti low

Nella seduta di lunedì 24 maggio, Alessandro Torluccio attuale direttore di Confesercenti Verona, è stato eletto membro del CDA dell'Associazione Veronesi nel Mondo. 

Nel suo discorso di insediamento il Alessandro Torluccio, si è soffermato sull’attuale situazione del commercio nella realtà veronese dopo un anno dalla pandemia, sottolineando come la Confesercenti si debba sempre più porre come punto di riferimento degli imprenditori e delle istituzioni locali: «L’indirizzo strategico è quello di rafforzare la nostra Associazione integrando le potenzialità della struttura territoriale con le crescenti opportunità offerte dal Sistema Verona, per dare sempre più opportunità alle imprese associate».

L’Associazione Veronesi nel Mondo assiste e indirizza gli associati in materia previdenziale in Italia e all’Estero, in campo fiscale, nelle ricerche anagrafiche per il recupero della cittadinanza, avvalendosi anche di esperti per consulenze esterne; promuove iniziative culturali di interesse sociale in Provincia e nei luoghi di emigrazione. Organizza viaggi, vacanze culturali, visite alle “Famiglie” in tutti i continenti; organizza corsi formativi rivolti a giovani discendenti di emigranti veronesi e veneti; agli stessi e ad anziani di origine veneta organizza soggiorni e visite ai luoghi d’origine; favorisce interscambi sociali, culturali ed economici tra la Provincia e le comunità veronese nel mondo;
organizza assemblee e dibattiti su maggiori temi di interesse dei Veronesi nel mondo e sull’emigrazione; promuove iniziative editoriali anche in forma multimediale sugli stessi argomenti;

Alessandro Torluccio ha poi concluso il suo intervento ricordando come “Confesercenti deve essere un moderno sindacato di imprese e sempre più dovrà dare opportunità alle imprenditrici e agli imprenditori che tutte le mattine intraprendono le loro attività e vanno avanti nonostante tutto”. “Abbiamo potenzialità straordinarie” ha detto, “dobbiamo metterle in campo coinvolgendo anche i commercianti che non aderiscono all’Associazione su temi specifici, facendo sentir loro la nostra presenza e vicinanza, migliorando la capacità di farci conoscere, far comprendere le iniziative per le attività del commercio, del turismo e dei servizi, migliorando la nostra capacità di informazione e l’immagine della Confesercenti”.