Formazione

Master

Italia COMFIDI

banner comfidi piccolo

Corsi Obbligatori

Ambulanti On-Line

Storie di Impresa

cartellino rosso

Da lunedì 15 marzo, e per almeno 2 settimane, il Veneto sarà sottoposto alle limitazioni da “zona rossa”.

Di seguito le prime indicazioni che riguardano le attività commerciali e i pubblici esercizi. 

Negozi e mercati
In zona rossa i negozi sono chiusi, tranne quelli di prima necessità: alimentari, farmacie, librerie, elettronica, ferramenta, edicole, profumerie, tabaccai, giocattolai e vivai.

Restano aperte anche le strutture commerciali che distribuiscono fiori, profumi, detersivi, biancheria, confezioni e calzature per bambini e neonati.
Aperte anche le ferramenta e i negozi di elettronica nonché i negozi per animali e tutte le edicole.
Chiusi anche i centri commerciali (tranne farmacie, parafarmacie, edicole, supermercati al loro interno) non solo nel weekend, ma anche nei giorni feriali o lavorativi.
Supermercati e negozi che vendono generi alimentari restano aperti (ipermercati, supermercati, discount ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari continueranno a lavorare).

Cosi come potranno continuare a lavorare gli ambulanti che vendono frutta e verdura.
Gli acquisti solo per necessità, un familiare per volta

Pubblici Esercizi
È confermata la sospensione dell’attività di somministrazione e rimangono consentiti:

Dalle 05 alle 18 consentito l'asporto sia di piatti che di bibite da ristoranti, bar (codice Ateco prevalente 56.3), negozi al dettaglio di bevande ed enoteche.
Dalle 18 alle 22, ora in cui scatta il coprifuoco, è consentito asporto solo da ristoranti, pizzerie, bar con cucina (codice ATECO 56.10.11) e attività simili.
Il servizio di mensa contrattualizzata.
Vietato consumare sul posto o nelle immediate vicinanze.

Sempre possibili le consegne a domicilio.

La consumazione in hotel è consentita per i soli clienti che alloggiano.

Servizi alla persona
Barbieri, parrucchieri e centri estetici sono chiusi, così come tutte le altre attività classificabili come "servizi alla persona".

Restano chiusi i centri benessere e i centri termali.

Aperte lavanderie, tintorie, pompe funebri, le prestazioni essenziali di assistenza per le attività riabilitative o terapeutiche

Scarica il modello dell'autocertificazione per gli spostamenti

Per altre informazioni o chiarimenti gli uffici Confesercenti Verona sono a vostra disposizione.
Potete trovare la cartellonistica da esporre, altri documenti o le normative in vigore nel sito Qui 6 al sicuro