NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più!

Formazione

Master

Italia COMFIDI

banner comfidi piccolo

Corsi Obbligatori

Ambulanti On-Line

Storie di Impresa

2019 08 Alessandro Torluccio Confesercenti Verona Nicolò Zavarise Comune di Verona

Presentato oggi in conferenza stampa presso il Comune di Verona l’ampliamento del progetto Verona Città Digitale.
24 totem che Confesercenti Verona installerà nella città scaligera: parcheggi, ospedali, Università, stazione e aree di interesse turistico-culturale-commerciale.
Presenti l’Assessore alle Attività economiche e produttive, Commercio, Arredo urbano - Nicolò Zavarise, il VicePresidente della Terza Circoscrizione Claudio Volpato e il Direttore Generale di Confesercenti Verona Alessandro Torluccio.
“Attraverso l’accordo siglato con Confesercenti – spiega l’assessore Zavarise – i totem saranno utilizzati al 60% dal Comune, per la trasmissione di informazioni utili a turisti e cittadini, e al 40% per la pubblicità. Per il Comune i totem digitali diventeranno uno strumento diretto di comunicazione. Le informazioni trasmesse dai diversi portali dell’Ente, ad esempio, saranno accessibili anche dai totem che, posizionati nei luoghi di maggior transito, informeranno gli utenti sulle varie attività realizzate. Il Comune sarà costantemente collegato con la città ed in grado di diffondere, in modo capillare, segnalazioni su viabilità, traffico, apertura e chiusura cantieri, eventi culturali in programma e molto altro. Grazie ai totem interattivi, infatti, viene sviluppata una sorta di città intelligente, che può condividere costantemente tutte le informazioni utili a chi vive e visita la nostra città”.
“Si tratta di un servizio H24 – dichiara Torluccio – che consentirà un dialogo diretto e costante con la città. Con la sostituzione degli apparecchi esistenti e l’installazione di ulteriori in aree più periferiche al centro cittadino, saremo in grado di raggiungere una platea sempre più ampia di cittadini, garantendo la massima diffusione possibile delle informazioni. L’installazione e gestione saranno a cura di Confesercenti, che sosterrà il servizio attraverso i proventi derivanti dalla pubblicità”.