Benvenuto in Confesercenti di Verona
Allergeni e oliere: novità nel settore alimentare
Giovedì 04 Dicembre 2014 15:34
Arrivano importanti novità per tutte le imprese del settore della somministrazione alimentare. La prima in ordine di tempo ad entrare in vigore è il divieto di utilizzo delle oliere. Dal 25 novembre 2014 ristoranti, bar e pubblici esercizi dovranno presentare a tavola solo bottiglie d’olio d’oliva con tappo antirabbocco. Lo stabilisce la legge 161/2014 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. La sanzione prevista varia da 1.000 a 8.000 euro, con confisca del prodotto. La legge non prevede alcun tempo di adeguamento, neanche per l’esaurimento delle scorte in magazzino. 
La seconda novità riguarda invece l'inserimento nei listini e nei menù dell'elenco degli allergeni presenti nei prodotti proposti. A partire dal 13 dicembre 2014 si dovranno fornire informazioni sugli allergeni per gli alimenti non preconfezionati (alimenti venduti sfusi nei ristoranti, dai banchi e chioschi gastronomici, cibo da asporto, pasticcerie,gelaterie, bar macellerie, etc.). Questo nuovo requisito è particolarmente importante se si considera che molti casi di allergia alimentare sono correlati ad alimenti non preconfezionati o consumati fuori casa. L'elenco degli allergeni è disponibile nel file allegato, che può anche essere utilizzato come cartello informativo da esporre. In pratica ogni impresa dovrà informare la propria clientela della presenza di uno o più di questi allergeni nei prodotti proposti, attraverso cartelli informativi ben visibili all'interno dell'esercizio o indicazione precisa nei menù e nei listini. In caso di inadempienza sono previste sanzioni particolarmente pesanti. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il proprio consulente Confesercenti.
 
Mercatini a Km0: situazione insostenibile e fuori controllo
Lunedì 01 Dicembre 2014 16:10
Mercati-km0-300x200«Siamo per i mercatini a km0 veri, ma non è possibile proseguire su questa strada di concorrenza sleale e in alcuni casi, come dimostrato, di raggiro dei consumatori». Così Fabrizio Tonini, direttore di Confesercenti Verona, ha commentato il servizio andato in onda mercoledì 26 novembre nel programma televisivo “Le Iene”, che dimostrava come un produttore agricolo veronese aderente al consorzio Veronatura proponesse in vendita ortaggi non provenienti dal territorio e spacciandoli per biologici, quando in realtà venivano acquistati al mercato ortofrutticolo: «Al di là della truffa attuata da questa singola impresa, probabilmente non l’unica ad utilizzare questo metodo, il sistema dei mercatini a kilometri zero va rivisto al più presto, così come avevamo già obiettato nella creazione del bando per il territorio di Verona», ha continuato Tonini. 
Allegati:
Accedi a questo URL (http://mdst.it/03v498338/)03v498338[Video de LE IENE andato in onda]0.3 Kb
Leggi tutto...
 
Commercio in Piazza a Villafranca il 7 dicembre
Giovedì 23 Ottobre 2014 15:53

alt
 
Torna l'evento dedicato al commercio su area pubblica "Commercio in Piazza". Domenica 7 dicembre, dalle 8 alle 20, il centro di Villafranca di Verona, si colora con le imprese ambulanti italiane ricercate e di qualità. Abbigliamento, accessori, elettronica e casalinghi, senza dimentaicare il comparto alimentare. Se sei un'azienda e vuoi partecipare compila la domanda sul sito www.commercioinpiazza.com. I posti disponibili sono 70.
 
F24 online e cartaceo: ecco cos'è cambiato dal 1° ottobre
Giovedì 09 Ottobre 2014 13:38
Dal 1 ottobre novità sui versamenti con F24 online o cartacei: in caso di compensazione di tributi o importo a saldo da pagare superiore a 1.000 euro, il pagamento può essere fatto solo online tramite conto corrente bancario o postale, o tramite gli strumenti telematici dell’Agenzia delle Entrate (F24 web, Entratel), modalità da utilizzare anche per gli F24 a zero euro. I modelli F24 cartacei sono pagabili agli sportelli della banca o delle Poste Italiane solo se l’importo è inferiore a 1.000 euro e non dai titolari di partita Iva. Per le aziende una sola variazione: rimane invariato l'obbligo di F24 telematico a cui si aggiunge l'obbligo di intermediario nel caso di F24 a zero euro.
 
Bando Re-Start Up: formazione gratuita per l'imprenditoria femminile
Giovedì 09 Ottobre 2014 13:26
Il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio I.A.A. di Verona indice un Bando “a sportello” per la selezione di:
- 18 neo-imprenditrici, titolari o socie di imprese aventi sede legale e/o unità locali produttive in provincia di Verona ed iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio di Verona;
- 2 neo-libere professioniste, abilitate all’esercizio della professione, iscritte al relativo Ordine o Collegio professionale ed iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio di Verona, motivate a partecipare ad un percorso formativo e di consulenza finalizzato al consolidamento della propria attività imprenditoriale.
Le 20 partecipanti selezionate:
- prenderanno parte ad un percorso di formazione gratuito per il consolidamento d’impresa;
- riceveranno assistenza e consulenza personalizzata attraverso l’affiancamento di tutors;
- entreranno a far parte di una rete di imprese finalizzata allo scambio di esperienze e competenze.
 
Per ulteriori informazioni è possibile visionare il bando completo in allegato.
Allegati:
Scarica questo file (BANDO Restart Up 2014.pdf)BANDO Restart Up 2014.pdf[ ]272 Kb
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 21