Contributi per l'affitto: aperto il bando PDF Stampa E-mail
Giovedì 12 Novembre 2015 16:45
contributo affitto locandina a4È aperto il bando regionale per il Comune di Verona per ottenere il contributo sull’affitto versato per la casa di residenza nell’anno 2014. Tale bando, che scadrà il 4 dicembre, prevede che per accedere al contributo si soddisfino i seguenti requisiti: 
sia residente nel Comune di Verona;
sia titolare di un contratto di locazione ai sensi della legge n. 431/1998 per alloggio/i ubicato/i nella Regione Veneto i cui canoni di locazione siano riferiti all’anno 2014;
il cui nucleo familiare non sia titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su alloggi o parti di essi, ovunque ubicati, per una percentuale superiore al 50% o il cui valore catastale, ai fini IRPEF, sia superiore a quattro volte la pensione annua minima INPS relativa all’anno antecedente. Tale esclusione non opera nei casi in cui l’alloggio, per disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sia dato in godimento al coniuge separato o nel caso in cui, per legge, spetti al genitore superstite il diritto di abitazione sull’alloggio;
presenti una attestazione ISEE dell’anno in corso (D.P.C.M. n. 159/2013) da cui risulti un ISEE non superiore a 13.000,00;
se il richiedente è extracomunitario, il possesso di permesso di soggiorno, permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o Carta Blu UE in corso di validità oppure sia stata presentata istanza di rinnovo entro i termini prescritti e non ricorrano le condizioni previste dall’art. 5, comma 5, del decreto legislativo 25 luglio 1998 n. 286 e successive modifiche (legge 30 luglio 2002 n. 189);
se cittadino non italiano (comunitario o extracomunitario), non essere destinatario di provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale;
se il richiedente è extracomunitario, il possesso del certificato storico di residenza in Italia previsto dall’art. 11, comma 13, della legge 6 agosto 2008 n. 133 che attesti la residenza continuativa in Italia da almeno 10 anni o nella Regione Veneto da almeno 5 anni alla data della domanda. Tale requisito può essere assolto anche dal coniuge. Nel caso non sia in grado di presentare i certificati storici di residenza al momento della domanda, il richiedente può rilasciare autocertificazione dei periodi di residenza in Italia, fermo restando che il contributo potrà essere concesso solo dopo la presentazione dei certificati storici di residenza che convalidino la autocertificazione.
 
Per verificare i tuoi requisiti e se effettivamente hai diritto al contributo ti invitiamo a contattare i nostri uffici Confesercenti e prenotare, eventualmente, un appuntamento per tutte le verifiche del caso. I contatti sono: tel 0458624011 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .