Benvenuto in Confesercenti di Verona
Torna lo Scaligero d'Oro
Venerdì 04 Ottobre 2013 11:31

Torna per il terzo anno consecutivo lo «Scaligero d’Oro», il concorso che premierà alla fine della stagione regolare del campionato nazionale di Lega Adecco Gold l’atleta della Tezenis Verona più votato da tifosi e appassionati di pallacanestro. Nato dalla collaborazione tra Scaligera Basket e Confesercenti Verona, le novità di quest’anno sono la possibilità di esprimere la propria preferenza anche per le gare in trasferta e la scelta di eleggere anche il «Giocatore del mese». Si vota direttamente da www.confesercentiverona.it e scaligerabasket.it. Nella prima edizione il riconoscimento è andato ad Antonio Porta, l’anno scorso a Shane Lawal. Prosegue, dunque, la collaborazione tra le due società, che oltre allo Scaligero d’Oro porterà a tutta una serie di agevolazioni sui biglietti per i soci di Confesercenti.

«Siamo contenti di continuare la collaborazione con Confesercenti - ha evidenziato Sandro Bordato, vicepresidente della Scaligera Basket, negli anni precedenti il concorso ha avuto grande successo ed è stato molto apprezzato dagli stessi giocatori. È un piacere che Confesercenti sia al nostro fianco, per le opportunità reciproche che una sinergia come questa può generare, oltre alla passione del suo presidente per il basket».

«L’auspicio è di avvicinare più persone possibili a questo sport e a questa società, che abbiamo deciso di appoggiare – ha spiegato Silvano Meneguzzo, presidente dell’associazione di categoria –. Siamo convinti che nella pallacanestro Verona possa ancora tornare ai vertici nazionali, premiando un movimento e una rete di imprese che hanno deciso di credere nel progetto». Il primo appuntamento è fissato per domenica 6 ottobre, per Fileni Jesi-Tezenis Verona

 
Il super pizzaiolo Conte ora spopola in Germania
Mercoledì 04 Settembre 2013 16:08

Fonte Giornale L'ARENA del 04/09/2013 firma L.B.

Giuseppe Conte, presidente dell´Associazione veronese pizzaioli, campione olimpico di pizza nelle specialità velocità e presentazione, ora è una celebrità anche in Germania, Austria e nella Svizzera tedesca. La prima sua ribalta germanofona è stata a marzo su una rivista dell´Adac, potentissimo automobil club tedesco che con i suoi 18 milioni di soci è il primo in Europa e il secondo al mondo. Conte sul Reisemagazin, che ha una tiratura di 180 mila copie e una media di due milioni di lettori, ha spiegato i segreti della qualità della pasta con lievito madre che egli utilizza nella sue pizzerie di Bardolino, di Lazise e Verona.

«La pasta della pizza per essere leggera, digeribile e piacevole al gusto; deve maturare 48 ore con il lievito madre», dice. «così si ha un ottimo bilanciamento di glutinina e ghiadina. Il risultato è una pasta che non è né troppo elastica né troppo tenace». Conte è anche insegnante della scuola italiana pizzaioli di Caorle.

Leggi tutto...
 
11° edizione del Master in Marketing e Comunicazione d'Impresa
Martedì 18 Giugno 2013 01:00
schedaverona-mktgcoimpresa
 
Il Master ha l’obiettivo di fornire competenze specialistiche nelle aree del marketing e della comunicazione d’impresa. Il percorso formativo, pratico e innovativo, si distingue per lo sviluppo di un project work reale, commissionato da aziende, teso a favorire la sperimentazione sul campo, dei concetti appresi durante le lezioni, e la capacità di lavorare in team e condividere con passione un progetto. Altro punto di forza fondamentale del master è il corpo docente costituito da professionisti, consulenti, manager, operanti in realtà diverse, che attraverso lezioni tradizionali, presentazione e discussione di case study portano in aula esperienze significative e di successo. Il Master si rivolge a laureati nelle varie discipline e a giovani professionisti.
Per ulteriori informazioni è possibile visionare il file allegato o contattare la sede Confesercenti allo 045 8624011 (selezione 1 - FORMAZIONE).
 
Confesercenti lancia il progetto "Mode in Veneto"
Lunedì 17 Giugno 2013 14:27

Condividere know-how. Adottare strategie comuni e condivise. Accedere a finanziamenti. Collaborare per lo sviluppo del settore. Questi sono solo alcuni degli obiettivi del nuovo progetto “Mode in Veneto”, ideato da Fismo – Confesercenti e presentato ufficialmente venerdì 14 giugno nella Sala Arazzi del Comune di Verona, progetto a cui potranno aderire tutte le imprese del commercio nel settore moda della regione e che avrà come scopo principale quello di creare una solida rete di imprese che possa garantire uno sviluppo del settore attraverso interventi mirati e condivisi. Il Sistema della moda è uno dei comparti economici di maggior peso in Veneto, ma è anche quello che più è stato colpito dalla crisi dei consumi e dalla sempre maggiore invadenza dei grandi centri commerciali: «Per sfuggire alla drammatica situazione attuale abbiamo bisogno di idee innovative, di modificare la nostra concezione di impresa – ha commentato Maria Luisa Pavanello, Coordinatrice Fismo Regionale nel Tavolo di Concertazione Sistema moda del Veneto –. In questo senso solo operando attraverso strumenti associativi possiamo rispondere alle nuove sfide del mercato e alle esigenze dei consumatori, mantenendo comunque una ampia autonomia gestionale e operativa, ma confrontandosi, scambiandosi dati e informazioni, operare con strategie di marketing e di formazione comuni».

Leggi tutto...
 
Videoteche: urge intervenire per evitare altre chiusure
Lunedì 27 Maggio 2013 14:26
“Abbiamo partecipato al workshop dell’AGCOM su ‘Il Diritto d’autore online’ presso la Camera dei Deputati lo scorso 24 maggio – dichiara Roberto Giamminuti  Presidente Nazionale ANVI Confesercenti – e, a differenza dell’ultimo incontro di oltre 2 anni fa, abbiamo percepito una volontà di intervenire nella tutela della proprietà intellettuale (film, video, musica, ecc.) diffusa illegalmente su internet.”
 
“Sembra invece che si non si abbiano le idee chiare su come intervenire, se dal lato dell’utente oppure oscurando i siti o semplicemente informando del contenuto illegale… 
 
Da parte nostra, abbiamo chiesto con forza di non ritardare ulteriormente di agire segnalando le violazioni all’autorità giudiziaria, intervenendo sui gestori dei siti e facendo campagne di informazione rivolte agli utenti dei servizi internet.”
 
“Per quanto riguarda le videoteche, i tempi sono già scaduti: perdiamo il 30% di fatturato ogni anno, e negli ultimi 5 anni hanno chiuso una media di 1.000 punti vendita all’anno  – conclude Giamminuti. Le videoteche stentano a sopravvivere in modo legale in mezzo a chi cerca in continuazione di guadagnare illecitamente.”
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Succ. > Fine >>

Pagina 19 di 34