Benvenuto in Confesercenti di Verona
Ripartono i Master!
Giovedì 17 Luglio 2014 17:16
downloadRipartono ad ottobre i Master organizzati da Professional data Gest in collaborazione con Confesercenti Verona e, da quest'anno, anche con la Camera di Commercio di Verona. Oltre al consueto Master in Marketing e Comunicazione d'Impresa, già attivo da diversi anni e sempre più richiesto, partirà quest'anno anche un perocorso ad indirizzo turistico. La denominazione è Marketing e Sviluppo della Destinazione Turistica, creato appositamente per formare professionisti nel campo del turismo in una città che ha fatto di questo settore un fiore all'occhiello. Le iscrizioni ad entrambi i Master sono già aperte. Per ulteriori informazioni è possibile visionare le schede allegate a questo articolo, che contengono tutte le caratteristiche di ogni singolo percorso formativo. 
 
il VOUCHER obbliga alla sicurezza nei luoghi di lavoro
Mercoledì 02 Luglio 2014 11:23
voucher inpsRicordiamo ai nostri Soci e Clienti che l'utilizzo, anche occasionale, di personale retribuito con i buoni lavoro fa scattare l'obbligo di osservare tutti gli adempimenti previsti per la sicurezza sul lavoro (D.Lgs 81/2008), dal redigere il documento sulla valutazione rischi (DVR) agli obblighi di formazione e informazione del lavoratore, dalla dotazione dei dispositivi di sicurezza individuale alla vigilanza sanitaria.
Inoltre anche chi svolge uno stage o un tirocinio formativo è equiparato a tutti gli effetti al lavoratore ai fini dell'applicazione della normativa sulla sicurezza. (è fatta eccezione solamente per i piccoli lavori domestici a carattere straordinario compresi insegnamento privato supplementare e assistenza domiciliare ai bambini, agli anziani, agli ammalati e ai disabili).
Per maggiori informazioni contattare l'ufficio formazione al n. 045/8624034-36 – oppure agli indirizzi Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
 
POS obbligatorio, ma nessuna sanzione in caso di violazione della norma
Giovedì 19 Giugno 2014 16:17
A pochi giorni dal 30 giugno, data in cui scatta l’obbligo per negozi e professionisti di dotarsi di POS, arrivano le precisazioni del governo sulla non applicazione di sanzioni per inadempienza alla norma: lo ha dichiarato il sottosegretario all’Economia, Enrico Zanetti, in commissione Finanze alla Camera. Il punto è che l’articolo 15, commi 4 e 5, del Dl 179/2012 – poi modificato dal Milleproroghe 2013 (che ha spostato la scadenza al 30 giugno) - prevede che commercianti e professionisti siano «tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito» ma non indica alcuna sanzione. Quindi? 
Quindi allo stato attuale la norma obbliga l'impresa a dotarsi di un apparecchio per il pagamento attraverso carte bancomat o carte di credito, ma l'assenza del dispositivo e quindi la violazione della norma non prevede alcuna sanzione a carico dell'imprenditore o del professionista.
 
 
Rischio desertificazione commerciale per Verona e Provincia
Giovedì 05 Giugno 2014 17:07
meneguzzoProsegue senza sosta l’emorragia di aziende del commercio veronesi. Dopo un 2012 che ha visto abbassare le serrande 819 imprese sparse su tutto il territorio, il 2013 si è chiuso con un altro dato negativo: 487 aziende hanno chiuso i battenti, per un bilancio, conteggiando le nuove aperture, di 210 imprese in meno. Questi i primi dati rilasciati dall’osservatorio Confesercenti sulla situazione delle imprese del commercio, turismo e servizi nell’anno precedente, dati che confermano il trend negativo iniziato nel 2009. Se da una parte il commercio al dettaglio non ride, dall’altra i servizi legati al turismo non stanno molto meglio. Solo in città sono stati 81 i bar chiusi e ben 157 nel resto della provincia, per un bilancio negativo di 82 attività, mentre i servizi di ristorazione hanno visto sparire 53 attività a Verona e 104 sul resto del territorio veronese. «I dati ancora una volta sono sconfortanti – ha spiegato Fabrizio Tonini, direttore di Confesercenti Verona – Non stiamo parlando di qualche bar o qualche negozio costretto a chiudere per una cattiva gestione, qui si tratta di realtà anche storiche, di imprenditori affidabili e preparati che storicamente hanno sempre avuto successo. Il problema è quindi più ampio e di conseguenza anche di più difficile soluzione».
Leggi tutto...
 
Caos Tasi: in arrivo la prima scadenza
Giovedì 05 Giugno 2014 16:50

Prosegue senza sosta il lavoro dei consulenti Confesercenti per risolvere la questione della Tasi, la nuova tassa sui Servizi Indivisibili comunali istituita dalla legge di stabilità 2014 e che sarà calcolata in base alla rendita catastale dell’immobile posseduto. Il nocciolo della questione risiede nelle delibere dei singoli comuni, i quali hanno avuto facoltà di scegliere, oltre all’aliquota, anche la tempistica di pagamento dell’imposta. La prima scadenza prevista è del 16 giugno e riguarda i comuni di: Affi,  Brenzone sul Garda, Bussolengo, Castagnaro, Castelnuovo del Garda, Cazzano di Tramigna, Cerro Veronese, Fumane, Gazzo Veronese, Grezzana, Lavagno, Malcesine, Marano di Valpolicella, Nogara, Pastrengo, Peschiera del Garda, Povegliano Veronese, Roverè Veronese, Salizzole, San Giovanni Ilarione, San Martino Buon Albergo, San Mauro di Saline, San Zeno di Montagna, Sanguinetto, Sant’Anna d’Alfaedo, Sommacampagna, Sona, Sorgà, Tregnago, Valeggio sul Mincio, Villafranca di Verona. A questo link  http://www.immenso.org/59993/lelenco-dei-comuni-dove-si-dovra-pagare-tasi-entro-16-giugno/ è disponibile l’elenco completo. Ogni Comune ha deliberato in merito, differenziando aliquote, detrazioni e tempistiche. A breve gli associati verranno contattati telefonicamente o a stretto giro di posta dal proprio consulente Confesercenti per calcolare e programmare il pagamento. Per informazioni: Confesercenti Verona: 0458624011

 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Succ. > Fine >>

Pagina 16 di 34